La vera trattativa è una baruffa per avere poltrone nel «Contarella»

  • Altro che programmi, si negozia sui ministeri, dove anche il Colle piazzerà suoi emissari: tecnici per Giustizia ed Economia, Maria Elena Boschi alle Infrastrutture, Ettore Rosato a Difesa o Viminale. È pronto uno scranno persino per Dibba
  • La Lombardi blinda il prof: «Altri nomi dovranno passare per Rousseau». Sul resto, il M5s è pronto a ingoiare di tutto. In Senato, però, si teme la defezione di Lezzi e Morra

Lo speciale contiene due articoli

Ansa
Altro che terrapiattisti: i dubbi di Massimo Cacciari e Giorgio Agamben al di là delle Alpi sono trasversali. Dal liberale Gaspard Koenig, secondo cui lo Stato «non deve proteggere l'individuo da sé stesso», ai filosofi François Bellamy e Chantal Delsol. Fino a Libération che stronca il moralismo vaccinale.
Massimiliano Romeo (Ansa)
Tra i nodi da sciogliere del lasciapassare resta quello dei servizi interni agli alberghi. I titolari lanciano l'allarme. Massimiliano Romeo (Carroccio) tratta con il governo e i viceministri Andrea Costa e Pierpaolo Sileri aprono a una modifica.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings