Il mercato dei giudici? Colpa di Renzi. Noi l'avevamo svelato cinque anni fa

Il 20 giugno del 2014 denunciammo il disegno dell'allora neo premier per mettere le mani sulla magistratura: infilare uomini fidati nel Csm e abbassare l'età pensionabile per far nominare procuratori graditi. Nessuno fiatò. E lui portò a termine il suo piano. Oggi l'ex procuratore Franco Roberti, eletto in Parlamento proprio con i dem, punta il dito sul disegno renziano per controllare la giustizia. Ed esorta i compagni: «Prendere le distanze da chi manovra sulle nomine».

Sergio Mattarella (Getty Images
Per l'elezione del capo di Stato, vero riferimento delle cancellerie estere, è fondamentale considerare anche il contesto geopolitico Pechino, che a Roma può contare su grillini e cattolici di sinistra, spera in un successore di Mattarella meno atlantista del premier.
IStock
Mentre la crisi energetica costringe Bruxelles ad aprire al nucleare, l'impennata del prezzo dell'elettricità e gli zelanti piani climatici minano la competitività della nostra industria, specie rispetto ai concorrenti turchi.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings