La Meloni marcia su Berlino

La Meloni marcia su Berlino
Giorgia Meloni (Getty Images)
Durissima lettera a Olaf Scholz: «Finanziare le Ong favorisce le partenze e le tragedie. Se volete aiutare, investiamo i soldi in iniziative con i Paesi di transito. Che costerebbero meno di quelle fatte con la Turchia». Matteo Salvini: «Dai tedeschi un oltraggio, un atto ostile».
Saviano & C. a nudo: «Ora sarà una vittima»
Roberto Saviano (Ansa)
Lo scrittore: «La storia politica insegna che il proiettile che manca il bersaglio lo rafforza». Con toni più soft, Myrta Merlino dice la stessa cosa. Per Marta Ottaviani l’attentato è «preparato». Giorgia Meloni: «Minimizzazioni e giustificazioni inaccettabili».
Il ruggito del leone insanguinato: «Non lasceremo che vinca il male»
Donald Trump (Ansa)
L’ex presidente ferito ringrazia Dio e lancia anche messaggi di pace: «Ora è importante restare uniti». Elon Musk, che continua a finanziarlo, è tra i primi a esprimergli solidarietà: «Sono con lui, spero si riprenda».
Quando la Pelosi invocava rivolte
Nancy Pelosi (Ansa)
Da anni il magnate è additato dai big democratici, da Biden e Hillary Clinton in giù, come un pericoloso dittatore. Johnny Depp «scherzava» sul suo omicidio.
Edicola Verità | la rassegna stampa del 15 luglio

Ecco #Edicolaverità, la rassegna stampa podcast del 15 luglio con Camilla Conti

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy