Indagano un politico che voleva pagare di tasca sua

Mai prima d'ora ci era capitato di vedere finire un politico sul banco degli imputati non per aver rubato, ma per aver cercato di pagare di tasca propria un conto. Tuttavia, neppure ci era mai capitato di imbatterci in un'ipotesi di reato per frode in fornitura pubblica, dove la frode non si sa bene in che cosa consista, se cioè nel non aver impedito che una società detenuta dai parenti del politico rifornisse l'ente pubblico o se, una volta resa nota la storia dell'appalto, la violazione della legge si sarebbe tradotta nell'aver voluto trasformare la fornitura in una donazione senza scopo di lucro. [...]

Attutita l'impennata del 40% che doveva scattare il 1° ottobre: Iva sul gas dimezzata e zero oneri per l'elettricità fino al 2022.
Mario Draghi (Ansa)
Davanti a una Confindustria in adorazione («È l'uomo della necessità»), il premier rassicura i cittadini. In Cdm ok all'intervento per contenere il caro bolletta: quest'anno salirà «solo» dell'11% anziché del 40.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

La trattativa Stato-mafia non esiste

Storia da riscrivere
Trending Topics
Change privacy settings