Il trucco del Pd per oscurare i manifesti a favore della vita

Il trucco del Pd per oscurare i manifesti a favore della vita
Nella riforma del Codice della strada il via libera alla censura. Quale sia lo scopo di questo comma è chiarissimo: i dem lo hanno proposto per impedire a Pro Vita e ad altre associazioni pro life di posizionare cartelloni contro l'aborto e contro l'utero in affitto in giro per le città italiane.
I colossi scelgono sempre più spesso il delisting (come Tod’s) o di quotarsi all’estero (come Exor). In 10 anni nel Belpaese rendimenti medi al 6%, contro il 12 dell’indice mondiale. Opportunità con le imprese di nicchia.
Paramount si butta nello streaming. Ormai è una gara a chi spende di più
Sylvester Stallone a Monza alla presentazione di Tulsa King per Paramount+ (Getty Images)
Nel Paese gli ascolti della tv on demand crescono. La nuova piattaforma affianca Netflix, Disney e Amazon. Un’invasione di serie e documentari con budget enormi. Ma occhio: spesso ci sono anche contenuti da poco.
Il primo ottobre cambieranno le regole per accedere all’Area B (quasi l’intera città). Motorizzazioni anche recenti non potranno più circolare. A meno di non farsi installare una scatola nera che registrerà tutti gli spostamenti. Un salasso con ginepraio burocratico.
Ffp2, ricreazione alternata, distanze: la scuola trincea dei fanatici delle restrizioni
(Getty Images)
Altro che addio ai divieti: sui pulmini si sale in mascherina, imposta anche negli atenei di Parma e Calabria. E al liceo classico di Ravenna si esce all’intervallo solo a scaglioni.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings