Il Natale finisce nell’ingorgo del Parlamento

Il Natale finisce nell’ingorgo del Parlamento
iStock
Sul via libera agli spostamenti tra Comuni sarà il caos fino all'ultimo. Mentre Giuseppe Conte illude gli italiani, Francesco Boccia e Roberto Speranza alzano le barricate. Serve un decreto legge ad hoc, ma il premier ha scaricato tutto su Camera e Senato, già oberati tra manovra e dl Ristori.
Il Colle parla di fake news per zittire i dissensi
Sergio Mattarella (Imagoeconomica)
Se mirasse alla correttezza del dibattito, Sergio Mattarella avrebbe criticato pure le bugie ucraine. E quelle sul Covid.
Edicola Verità | la rassegna stampa del 20 giugno

Ecco #EdicolaVerità, la rassegna stampa podcast del 20 giugno con Camilla Conti

Putin star in Corea del Nord: «Sanzioni Onu da rivedere». E adesso  Kiev apre al dialogo
Vladimir Putin e Kim Jong-un (Ansa)

Mosca e Pyongyang firmano un accordo di «assistenza reciproca in caso di attacco». Il capo di gabinetto di Volodymyr Zelensky: «Al prossimo vertice vanno invitati anche i russi».

  • Sarà possibile chiedere la competenza su 23 materie: dall’istruzione all’ambiente. L’intesa, dopo una trattativa con lo Stato, avrà durata di 10 anni ed è rinnovabile. Il trasferimento avverrà però solo dopo la definizione dei livelli essenziali di prestazione, per i quali servono ingenti risorse. La maggioranza è soddisfatta e la Lega esulta: «Passaggio storico». La Cei mastica amaro.
  • Soddisfazione della maggioranza per l’ok al ddl Calderoli. Giorgia Meloni: «Adesso tocca alla burocrazia». Critici i cardinali Pietro Parolin e Matteo Maria Zuppi: «Non ci hanno preso sul serio».

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy