Salvini e Fontana trovano la quadra sulla giunta lombarda

Chiuso il capitolo per le presidenze di camera e senato, il leader della Lega Matteo Salvini punta a chiudere anche la partita della giunta Lombarda di Attilio Fontana. Obiettivo, stoppare qualsiasi velleità ribelle all'interno della sede di via Bellerio- gli attacchi del vecchio capo Umberto Bossi sono un segnale- e chiudere la partita con l'ex governatore Roberto Maroni. La Lega otterrebbe 8 assessori su 18: a Stefano Bolognini il super assessorato Casa e politiche sociali; Fabio Rolfi all'Agricoltura; Pietro Foroni all'Ambiente e Massimo Sertori alla Montagna, Cristina Cappellini alla cultura, Elena Poma all'Ambiente, Stefano Bruno Galli all'Autonomia. Malumori per i bandi rimasti aperti.

Wikimedia Commons
La famiglia Piacenza ha glorificato il Bric Burcina piantumando i colossi d'oltreoceano. Oggi hanno 173 anni e passano i 40 metri.
Frans Timmermans (Ansa)
Secondo Frans Timmermans i rincari in corso sono temporanei. Ma è solo l'antipasto: a gennaio, alla galoppata delle materie prime si aggiungeranno gli effetti degli stimoli del Pnrr. Altro che mini interventi sulle bollette.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings