Figlio di Gheddafi fuori, elezioni in Libia a rischio

True
Figlio di Gheddafi fuori, elezioni in Libia a rischio
Oppositori di Saif Al-Islam Gheddafi e Khalifa Haftar a Tripoli (Getty Images)

La tornata elettorale del prossimo dicembre si avvicina e la situazione nel Paese nordafricano continua a rivelarsi particolarmente problematica. La settimana scorsa, il figlio del rais, Saif Al-Islam, è stato escluso dalla corsa in base all'articolo 10 della legge elettorale libica, secondo cui i candidati «non dovrebbero essere condannati con sentenza definitiva per un crimine o un reato contro l'onore o la fiducia».

Il «competente» Saviano non ne azzecca una
Roberto Saviano (Ansa)
Lo scrittore si atteggia a esperto sul «Corriere della Sera» e invoca la sospensione del 41 bis per Alfredo Cospito. Il carcere duro, spiega, è inutile. Ma allora perché i veri tecnici hanno confermato la misura per il terrorista e i boss contestano il regime speciale da anni?
Scatta l’allarme: in tre sotto scorta. Il Pd all’angolo vuole querelare Fdi
Il sottosegretario alla Giustizia, Andrea Delmastro Delle Vedove (Ansa)
Auto blindata e tutela per Giovanni Donzelli e per i sottosegretari Andrea Delmastro e Andrea Ostellari. Costituito il giurì d’onore. I dem provano a tirare per la giacca Giorgia Meloni che chiede responsabilità: «Situazione critica, basta risse».
Gli anarchici si «prendono» Milano
Ansa
Corteo nella zona della stazione centrale, oggi si replica davanti al carcere di Opera. Tensioni pure a Bologna. Roma blindata da stamane per il rischio di nuovi disordini.
Cospito adesso insegue il martirio: «Non mangerò, lasciatemi morire»
Alfredo Cospito (Ansa)
Ilaria Cucchi lo incontra in galera. Le Camere penali europee: sistema al collasso.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings