Evviva, hanno preso il terrorista Battisti

True
Evviva, hanno preso il terrorista Battisti
Ansa

E' finita da qualche ora la (troppo) lunga corsa di Cesare Battisti, con protezioni politiche generosamente offerte per anni prima dalla Francia e poi dal Brasile. Dopo la svolta pro estradizione impressa dal neo presidente brasiliano Jair Bolsonaro, il 10 dicembre scorso i giudici dell'Alta Corte del Brasile avevano disposto l'arresto del terrorista, denunciando un concreto pericolo di fuga. Pericolo che si è materializzato tre giorni dopo, con la sparizione di Battisti, e voci di uno spostamento in Bolivia, qualcuno ha ipotizzato anche grazie all'aiuto di elementi legati all'intelligence francese.

La relazione: «L’Italia ora è percettore netto in Europa». Ma i sussidi del Recovery sono solo teoricamente a fondo perduto: dal 2026 andranno ripagati con contributi o nuove tasse. Raffaele Fitto: «Flessibilità sulle risorse».
Stop da domenica. E Vladimir Putin rimpiazza l’Ue con India e Brasile. Bankitalia: oltre il 60% dell’inflazione dipende dall’energia.
I brigatisti «francesi» ora temono il ritorno in Italia
Nel riquadro Narciso Manenti (Ansa)
Oggi in Cassazione, a Parigi, nuova udienza sul rimpatrio dei terroristi rifugiatisi Oltralpe: stavolta Emmanuel Macron potrebbe mollarli.
I medici chiariscono il quadro di Cospito: «Non sta morendo»
Alfredo Cospito (Ansa)
«Condizioni non gravi dopo 110 giorni di sciopero della fame». Nuovi attentati. Mozioni di sfiducia per Giovanni Donzelli e Andrea Delmastro.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings