Avviso alle élite sul piede di guerra: così cadrete dalla padella alla brace

Lasciamo totalmente da parte il professor Giuseppe Conte e il suo ormai famigerato curriculum, tra gaffe vere o presunte e difese più o meno imbarazzate. C'è qualcosa di più profondo in gioco, che va molto al di là della sua sorte personale. «Conte sì» o «Conte no», comunque la pensiate, è certamente più importante alzare lo sguardo e ragionare a tutto campo. I destini dei leader politici, dei partiti, delle coalizioni, non sono mai solo e interamente nelle mani dei protagonisti: dipendono anche dal comportamento di antagonisti e interlocutori. Il terzo principio della dinamica vale anche in politica: ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

Alessio Coser/Getty Images
Il lasciapassare per l'estate sarà rilasciato dalla struttura sanitaria o dal medico. La bozza del decreto aperture, valida fino al 31 luglio, insiste con il coprifuoco alle 22. Ma Matteo Salvini promette battaglia in Cdm.
Mario Draghi (Ansa)
In un videomessaggio in vista del Global health summit del 21 maggio, il premier fa piazza pulita di un anno di incertezze, mezze bugie, coperture, errori. E dà un giudizio spietato sulla gestione della pandemia: «Piani di emergenza obsoleti e insufficienti».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings