presidenzialismo

Letta non mira a vincere. Vuole solo impedire alla destra di governare
Enrico Letta (Imagoeconomica)
Il segretario dem agita lo spauracchio di una destra che può cambiare la Carta. Il Pd teme il presidenzialismo perché ama poter condizionare esecutivi deboli.
La bicamerale piace a tutti, tranne al Pd
Giorgia Meloni (Imagoeconomica)
Giorgia Meloni lancia l’idea di una commissione di deputati e senatori per scrivere insieme le riforme costituzionali, presidenzialismo in primis. Aperture dagli alleati e dal terzo polo, mentre il segretario dem fa muro: «La parte centrale della Carta non si tocca».
«Con il presidenzialismo non ci sono rischi autoritari»
Francesco Saverio Marini (Imagoeconomica)
Il giurista Francesco Saverio Marini: «È chiaro che il presidente della Repubblica diventerebbe un’istituzione di parte, tuttavia ci sarebbero i contropoteri che terrebbero il sistema in equilibrio».
Berlusconi detta l’agenda a destra: tutti allineati sul presidenzialismo
Silvio Berlusconi (Imagoeconomica)
Il Cavaliere se la prende con la sinistra: «Ha mistificato le mie parole sul Quirinale». E mentre Enrico Letta, Verdi e «terzo polo» continuano a sputare veleno, Giorgia Meloni e la Lega confermano la volontà di rivedere la Carta.
Il Pd voleva licenziare Mattarella
Sergio Mattarella (Imagoeconomica)

A inizio legislatura i dem hanno presentato, con la firma del capo della commissione Affari costituzionali, un ddl presidenzialista che prevedeva l’insediamento del capo di Stato eletto (e l’uscita di quello in carica) entro 70 giorni. Il senatore Tommaso Cerno conferma tutto. I loro assi nel programma: cannabis legale, matrimoni «egualitari», eutanasia e ius scholae.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings