perugia

Incarichi da 34 Procure alla ditta di intercettazioni dei Guadagno
Dall'alto: Raffaele e Luigi Guadagno. (IStock)
L’azienda ideata dalla presunta talpa e guidata fino al 2017 dal fratello Luigi non possedeva il «nos» e aveva un imputato tra i soci. Dall’ufficio giudiziario umbro arrivati nelle casse della società circa 1,3 milioni di euro.
Dietro la talpa di Perugia intercettazioni e film sui delitti
Amanda Knox e Raffaele Sollecito in udienza a Perugia. Dall'alto: Raffaele e Luigi Guadagno (Ansa)
Il socio: «Dietro c’era l’ex cancelliere». Luigi Guadagno & C. fecero pure il video 4D del delitto Kercher: conto da 182.000 euro.
«La presunta “talpa” avvicinò Palamara per offrirgli 3 prove del complotto»
Luca Palamara. Nel riquadro, Raffaele Guadagno (Ansa)
Il cancelliere, sospettato di aver passato notizie ai giornali, incontrò un uomo di fiducia dell’ex pm imputato per corruzione.
L’ex cancelliere e scrittore di gialli accusato di essere la talpa di Perugia
Raffaele Cantone (Getty Images)
Secondo la Procura, sarebbe stato Raffaele Guadagno, all’ufficio esecuzione, a passare informazioni riservate ai giornalisti sulla loggia Ungheria. Alle presentazioni dei suoi libri Cantone, Grasso e Di Matteo.
È stata scoperta la talpa di Perugia
Ansa
Si tratta di un dipendente dell’ufficio giudiziario umbro che avrebbe girato ai giornalisti i documenti sulla loggia Ungheria. Compresa la nuova contestazione a Luca Palamara.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings