pandemia

«Vaccini approvati senza dati grezzi. Le persone furono usate come cavie»
Nel riquadro, Pedro Morago (Imagoeconomica)
L’avvocato e docente Pedro Morago: «È possibile che le aziende farmaceutiche abbiano presentato solo una serie di calcoli statistici. I sieri furono raccomandati da subito a fragili e donne incinte, ma nessun trial fu svolto su di loro».
I diktat furono eseguiti senza fiatare grazie alla certezza di rimanere impuniti
Imagoeconomica
Ubbidienza e autocensura sono stati i «valori» preponderanti in pandemia. Delle vite son state rovinate, ma nessuno pagherà.
Verità scientifiche decise a tavolino per salvare Speranza dal processo
Roberto Speranza (Ansa)
Il politico è stato archiviato in virtù di un circolo vizioso: l’emergenza ha giustificato lo strapotere degli esperti «ufficiali» e le toghe hanno deciso che solo loro, pur scelti arbitrariamente e spesso in errore, erano credibili.
Speranza: «Sapevo che il 20 per cento degli effetti avversi era gravissimo»
Roberto Speranza (Ansa)

L’ex ministro ammette che, fin dai primi mesi della campagna vaccinale, l’Aifa gli segnalò che una reazione negativa su cinque poteva essere addirittura mortale. Eppure andò avanti con obblighi e Open day, recitando il mantra dei farmaci «sicuri ed efficaci».

Trombosi, Astrazeneca dovrà fornire i dati
Dosi di vaccino Astrazeneca (Ansa)
Il colosso è stato condannato a rilasciare le informazioni sui danni del farmaco in una causa intentata da una danneggiata tedesca ora disabile. L’azienda ha sempre rifiutato un accordo con la donna: «Era obesa, il virus avrebbe potuto essere letale»
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings