kenya

Washington si avvicina a Nairobi (e dà una stoccata a Pechino)
Joe Biden e il presidente keniota William Ruto (Ansa)

Gli Stati Uniti stanno rafforzando i rapporti con il Kenya. La scorsa settimana, Joe Biden ha ricevuto alla Casa Bianca il presidente del Paese africano, William Ruto. Una mossa volta principalmente a contrastare l'influenza cinese in loco.

I terroristi di al-Shabaab dietro agli attacchi in Kenya e Somalia
L'attacco dei terroristi di al-Shabaab a un hotel a Mogadiscio, capitale della Somalia, lo scorso 9 giugno (Ansa)

Nelle ultime tre settimane oltre 30 agenti delle forze di sicurezza sono stati uccisi da ordigni esplosivi improvvisati (Ied) in più di 10 raid nelle contee di Garissa e Lamu nel Kenya nord-orientale. Si ritiene che dietro a questa recrudescenza di assalti terroristici ci sia il gruppo estremista islamico somalo.

Inchieste e scandali, ma grazie a Mattarella la coop rossa torna in Kenya
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita all'Università di Nairobi in Kenya (Ansa)

La visita del presidente della Repubblica nel paese africano a metà marzo ha fatto ripartire il progetto di costruzione delle dighe Arror, Kimwarer e Itare, già finito nel mirino della magistratura. Ma Cmc, l'azienda che ha in mano l'appalto, è da anni in crisi economica. A Nairobi il ministero dell'economia ha aperto una commissione per una due diligence.

  • In Italia l’anno meno piovoso degli ultimi 100 è stato il 1944, quando le emissioni erano a livelli naturali In Kenya invece ultimamente ci sono più precipitazioni. Il problema vero è che da noi mancano gli invasi.
  • Il ministro Matteo Salvini: «Sbloccare lavori fermi da decenni per ridurre la dispersione idrica. Serve un decreto Acqua e un commissariamento». Beppe Sala pensa di prosciugare i Navigli.

Lo speciale contiene due articoli.

  • Il fallimento di Covax: in Kenya 840.000 dosi scadute, in Nigeria 1 milione, l’Uganda ne ha gettate oltre 400.000. E molti Paesi sono stati persino costretti a pagare. Così la solidarietà è diventata un business.
  • Nei magazzini giacciono ingenti quantità di siero «delle vecchie formulazioni» non più utilizzabili. I governatori chiedono che fare, il ministero replica di smaltirle a spese loro.
  • Dai magnati d’Occidente il solito paternalismo: valanghe di presunto immunizzante al Terzo mondo, ma appena poche migliaia di confezioni di un unico farmaco curativo.

Lo speciale contiene tre articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings