Il Regime in Redazione in edicola con La Verità e Panorama

Default Theme

benetton autostrade

Sui Benetton i giornali fanno i cani da cuccia
Gianni Mion (Ansa)

Qualche giorno fa mi chiedevo perché i giornali italiani avessero deliberatamente ignorato le notizie che riguardano la strage del ponte Morandi. In assoluta solitudine, domenica abbiamo pubblicato il verbale d’interrogatorio di colui che forse è stato il più stretto collaboratore della famiglia Benetton.

Il verbale choc che svergogna i Benetton
Ansa

L’uomo forte della famiglia (non indagato) parla ai pm sul crollo del Morandi. Svela un incontro del 2010. Già allora si sapeva di un difetto del ponte: «I tecnici erano perplessi che potesse stare su». Poi dice: «Chiesi se un ente esterno avesse certificato la sicurezza. Mi dissero che ce la autocertificavamo con Spea. Rimasi terrorizzato». E che fece? Nulla, se non lasciare Atlantia.

I ministeri coprono l’uomo delle concessioni
Ansa
Benetton: i decreti avallano le decisioni di chi ha gestito rimborsi e aumenti tariffari Aspi.
Morisco, il dirigente inamovibile che ha dispensato i regali ai Benetton
Felice Morisco (Imagoeconomica)
Da 25 anni gestisce i rinnovi delle concessioni autostradali, ne analizza costi e impegni, e alla fine ne garantisce i profitti.
Scandaloso: ai Benetton anche il «regalo Covid»
Luciano Benetton (Umesh Goswami/The The India Today Group via Getty Images)
Aggirata ogni norma sui ristori per dare ad Autostrade 1 miliardo per un anno di diminuzione di introiti. Il calo del fatturato, infatti, non raggiungeva il 33% previsto, ed è stato rimborsato al 100% anziché al 10-20% come a tutte le altre imprese. Sfondato pure il tetto dei 150.000 euro. Lo stesso meccanismo per Gavio e Toto.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings