Speranza ne trova un’altra per rovinarci la vita

Prendo a caso l'incipit di un articolo di Repubblica di due giorni fa: «Ancora in netto aumento la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 2.153, mai così tanti dal 6 giugno. […]. I decessi sono 23 (ieri 20), per un totale di 127.831 vittime dall'inizio dell'epidemia». Dopo aver letto queste righe, un lettore che cosa può pensare? Che ci risiamo, ovvero che la pandemia sta rialzando la testa e noi, invece di usarla, stiamo facendo gli stessi errori che abbiamo fatto la scorsa estate.

Vittorio Caprioli e nel riquadro il figlio Carlo (Getty Images)
Il figlio del gigante dello spettacolo di cui cade il centenario della nascita: «Elegantemente amaro con spirito napoletano».
Beppe Sala (Ansa)
Il sindaco, tra una foto sui social e l'altra, si incupisce se il suo sfidante Bernardo mette il dito nella piaga criminalità diffusa. Però sono i dem a invocare la forza pubblica in periferia. In una città in cui persino in netturbini devono operare con la scorta in Centrale.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings