«Sono un sacerdote ma sparo ai ladri. Difendersi è giusto» - La Verità
Home
In primo piano

«Sono un sacerdote ma sparo ai ladri. Difendersi è giusto»

Don Antonio Mandrelli, parroco perugino [Amedeo Pisciolini]

Parroco perugino tiene in casa fucili e pistola: «Simpatizzo per Matteo Salvini, ma la politica non c'entra. E la gente sta con me».

«La legittima difesa? È un diritto naturale. Solo che adesso mi hanno portato via anche i fucili...». Don Antonio Mandrelli, 73 anni, parroco di Santa Maria delle Grazie di Castelfranco a Pietralunga, in provincia di Perugia, la pensa così. È un parroco di campagna, uno di quelli pratici, di una volta. Vive solo, nella casa accanto alla chiesa, in cima a un crinale appenninico, lungo (...) una strada frequentata solo da pellegrini. La prima forma di vita, un ristorante, dista più di 100 metri e solo molto più in là c'è il paese, che conta meno di 1.200 anime. La sua è una voce fuori dal coro nella chiesa, soprattutto oggi che a dettar legge c'è il partito dei vescovi. Ma per don Antonio, non si tratta di politica.

In primo piano

Il governo tiri fuori i voli di tutti i ministri

Ansa

«Repubblica» si scandalizza per i (pochi) viaggi a spese nostre di Matteo Salvini. Eppure Angelino Alfano e Marco Minniti hanno usato velivoli di Stato più spesso del leghista. E, guarda caso, molti di questi avevano come meta le rispettive zone d'origine degli inquilini del Viminale.
In primo piano

Boccia viene fermato sul Rubicone: il Nord fa fuori i suoi consiglieri

Ansa

L'assemblea privata ha scelto i 20 che gestiranno l'elezione del nuovo presidente. Le territoriali settentrionali hanno bocciato i nomi vicini all'attuale vertice per dare discontinuità. Oggi l'evento pubblico con Luigi Di Maio.
In primo piano

Lauda visse due volte e vinse anche sé stesso

Ansa

  • Il devastante incidente del 1976 gli insegnò a guardare in faccia le paure e a compiere scelte lucide, senza più rischiare la pelle. Tre volte campione del mondo, due con la Rossa. Quando passò all'Alfa Romeo, Enzo Ferrari sbottò: «Giuda, si è venduto per 30 salami».
  • Negli anni Settanta fondò una compagnia: nel 1991 un Boeing cadde, morirono in 223. Era un asso anche a pilotare i velivoli.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

La Lega abbraccia la battaglia del vaping: eCig diverse dal tabacco

Contenuto esclusivo digitale

Ansa

Si chiude con un bilancio di oltre 22.000 visitatori l'edizione veronese di Vapitaly, la fiera internazionale delle sigarette elettroniche. Tra gli ospiti anche il vicepremier Matteo Salvini che è sceso in campo a favore del fumo a rischio ridotto.

In primo piano

Immigrato incendia la sede dei vigili. Due anziane morte nel Modenese

Ansa

  • Il piromane è un nordafricano che chiedeva la protezione. Decedute due donne che abitavano sopra la caserma colpita.
  • Ultimatum di Matteo Salvini sul decreto Sicurezza: «Oggi va approvato». Ultima versione: via le multe per gli sbarchi. Ma restano (con confisca della nave) se si violano le acque italiane. Ora la palla a Conte in Cdm.

Lo speciale comprende due articoli.

In primo piano

Figli a carico di stranieri: nessuno verifica

Ansa

Nei regolamenti dell'Agenzia delle entrate, l'assurdo cavillo che può aprire la strada a infinite truffe: agli extracomunitari basta infatti una certificazione del consolato per dimostrare di avere in patria famiglie numerose. E nessuno può andare a controllare.
In primo piano

Le liste di Gad Lerner? Porcate intellettuali

Ansa

Giampiero Mughini si indigna per le sue liste di proscrizione che hanno accostato Maurizio Belpietro, Mario Giordano e altri giornalisti a nomi del passato legati al fascismo: «Elenchi idioti e sfacciati: paragonare le leggi razziali del 1938 al decreto sicurezza di Salvini è da terza media».