Ora il Papa fa saltare altre teste (ed è merito di Viganò)

Cadono altre teste. Dopo quella del cardinale Donald Wuerl, suo grande elettore nel conclave che lo nominò Pontefice, per placare lo scandalo delle molestie sui minori che sta scuotendo la Chiesa, papa Francesco è costretto a far rotolare anche le teste di due vescovi cileni. Si tratta di prelati ormai in pensione, che da tempo non avevano più una diocesi da amministrare. Tuttavia, la decisione di ridurli allo stato laicale, privandoli dunque non soltanto della possibilità di vivere in seminario o in parrocchia, ma anche (...)

Getty images
Il dem, osannato come il salvatore dopo la «tirannia» del predecessore, il primo giorno dopo l’insediamento ha cacciato il capo dell’agenzia garante dei lavoratori, nominato dal tycoon: mai successo in oltre 50 anni

Il vicepresidente di Elettronica, ex militare della Nunziatella, entrerà ad aprile nel gruppo Tim per guidare la società specializzata in cybersecurity a difesa della sicurezza nazionale

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings