L'Ue tace sul colpo di Stato di Juncker: ha pilotato la nomina di un fedelissimo

L'Ue tace sul colpo di Stato di Juncker: ha pilotato la nomina di un fedelissimo
ANSA

L'ascesa a capo della burocrazia della Commissione europea di Martin Selmayr, ex capo di gabinetto del presidente, ha generato nuovo caos a Bruxelles. I deputati chiedono chiarezza sulla sua nomina ma c'è anche chi punta ad abbattere il vero regista dell'operazione: l'ex premier lussemburghese.

Gli accertamenti illegali partivano su richiesta dei «segugi» di CdB: riscontrate 800 ricerche non autorizzate. Nel mirino soprattutto i big di Lega e Fratelli d’Italia.
In Sardegna Pd e grillini hanno poco da gioire
Alessandra Todde (Ansa)
Il distacco tra Alessandra Todde e Paolo Truzzu si assottiglia, spunta l’ipotesi del riconteggio. Nel Paese i giallorossi restano minoritari.
Biden può aiutare l’Italia su piano Mattei e sbarchi
Giorgia Meloni e Joe Biden (Ansa)
Il premier nell’incontro con Joe Biden ha incassato il sì alla collaborazione finanziaria in Africa e alla coalizione anti trafficanti. La manovra serve a contenere la Cina e a prevenire colpi di Stato a Sud del Sahel. Sarà determinante il G7 di giugno in Puglia.
L’epopea Paracucchi. Dai Motel dell’Agip alla Locanda ambita pure dagli sceicchi
Lo chef Angelo Paracucchi (Getty Images)
Lo chef umbro è stato un vero «underdog» della cucina italiana. Un artigiano del focolare che ha raggiunto la stella Michelin.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings