Salvini lascia il cerino in mano al M5s

Il vicepremier non si è esposto in aula né ha raccolto la provocazione grillina sul Metropol: «Parlo di vita reale, non d'aria fritta». La crisi resta strisciante: il prossimo nodo saranno i termovalorizzatori. Il leader del Carroccio punta sul logoramento degli alleati.
iStock
All'improvviso ai medici è stato vietato di trattare le polmoniti atipiche e i malati sono stati abbandonati a sé. Così è iniziata la strage. Follie di un governo che si preoccupava di spegnere gli allarmi mentre istituiva il Cts.
Roberto Speranza (Getty Images)
Il responsabile della Salute s'aggrappa allo scranno, nonostante gli svarioni e gli insabbiamenti: dagli spot che minimizzavano il rischio Covid, al caos su tamponi e mascherine, fino alle balle sui contratti per i vaccini.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings