Chi si innamora in ufficio aumenta pure la produttività. Decalogo per il giorno di San Valentino

True
Chi si innamora in ufficio aumenta pure la produttività. Decalogo per il giorno di San Valentino
  • Sei persone su 10 hanno conosciuto l'anima gemella sul posto di lavoro. La master coach Marina Osnaghi ha stilato una lista di consigli per amarsi senza compromettere la propria attività.
  • Cresce il business dell'amore: in Italia ogni anno +1,8% è un fatturato di 350 milioni. Al primo posto per i festeggiamenti sono i lombardi. I baci Perugina si rinnovano con frasi romantiche, ma non troppo, firmate da Mara Maionchi. I fiori, invece, si confermano il regalo preferito da un italiano su tre. Sul podio le rose, rosse. Attenzione ai colori: ogni tonalità nasconde significati differenti e il rischio gaffe è dietro l'angolo.
  • Tra le mete preferite dalle coppie: Islanda, Roma e Venezia. Secret Escapes ha creato pacchetti «da batticuore» con sconti fino al 70%.
  • In tema di regali, per il 2019 il focus è sul lato b: per sedurre il 14 febbraio scegliete lingerie in pizzo rosso, teddies e slip con taglio alla brasiliana.

Lo speciale contiene quattro articoli e alcune gallery con idee regalo per la festa degli innamorati.

«Pitturiamo i nostri capi con pennelli e rulli, rendendoli pezzi unici»
Il ceo di Avant Toi Fiorella Ghignone: «Dipingere il cashmere fu una trasgressione che ha avuto grande successo. Ora produciamo circa 40.000 maglie l’anno».
«Mike è stato un maestro di vita Ma ho rischiato tutto con “Playboy”»
Sabina Ciuffini e Mike Bongiorno (HUM Images/Universal Images Group via Getty Images)
Sabina Ciuffini, la valletta della storica trasmissione Rai: «Bongiorno mi abbordò all’uscita dal liceo a Roma, pensavo volesse corteggiarmi. Invece mi offrì un provino. Un errore le foto sulla rivista. Che fatica il mio unico film».
Le poesie e i ricordi nascosti tra i tronchi delle fragili betulle
iStock
Piccoli, modesti e delicati: basta una folata leggera per piegare questi arbusti. Ma le loro cortecce celano storie da interpretare.
La lezione di buon governo di Diocleziano
(Education Images/Universal Images Group via Getty Images)
Esuli dagli ideali che dovrebbero ispirarci, abbiamo lasciato che le istituzioni divenissero preda di egoismi e avidità. Allora, è bene ricordare le gesta dell’imperatore: per salvare l’immenso Stato romano, spartì e ridusse il proprio potere. E, quando dovette, abdicò.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings