Prodi e D’Alema hanno regalato le autostrade agli amici della sinistra

Prodi e D’Alema hanno regalato le autostrade agli amici della sinistra
Ansa
  • Tra il 1992 e il 1999, i due ex premier hanno privatizzato e svenduto il patrimonio industriale nazionale. Non ce lo chiedeva l'Europa, ma il «patto di avidità» tra élite nostrane e lobby finanziarie internazionali.
  • Quella leggina pro Atlantia passata di notte. Nello «Sblocca Italia» del governo Renzi fu inserita una proroga della concessione senza passare da alcuna gara pubblica. Il ministro Graziano Delrio andò poi a Bruxelles per trattare con l'Ue un ulteriore prolungamento fino al 2042 a favore dell'azienda.
  • Da premier gestiva le concessioni, ora Enrico Letta lavora per i casellanti. L'ex presidente del Consiglio è infatti entrato nel cda della Abertis, ora «preda» di Benetton.
  • Hanno chiesto i soldi pure alle ambulanze. La Croce Bianca di Rapallo denuncia: ai mezzi di soccorso è stato verbalizzato il mancato pagamento del pedaggio. Retromarcia della società dopo le critiche.

Lo speciale contiene quattro articoli

La transizione Ue affossa il Sud
Angelo Bonelli (Imagoeconomica)
Quasi il 60% delle colonnine per le elettriche è al Nord. La maggioranza degli immobili da riqualificare è nel Mezzogiorno che rischia la desertificazione. La sinistra plaude.
La transizione ci riempirà di rifiuti. Il 30% finisce all’estero o alle mafie
iStock
Saremo invasi da vecchi apparecchi e pannelli: gran parte andrà nei canali illegali.
Mascherine cinesi, chiesti 16 mesi per Arcuri
Domenico Arcuri (Imagoeconomica)
L’ex commissario all’emergenza è accusato di abuso d’ufficio per la fornitura di 800 milioni di dispositivi pagati 1,25 miliardi. Fu lui a firmare i contratti con i consorzi che, secondo gli inquirenti, hanno fornito materiale non conforme alle normative.
Gli espropri verdi sfregiano l’Italia
iStock
Il dl Semplificazioni concede di prendersi aree coltivate e boschi per fare impianti di «rinnovabili». I proprietari legittimi esautorati da società che spesso sono paravento per multinazionali straniere. Colture e paesaggi deturpati con mostruose pale eoliche o chilometri quadrati di pannelli solari. Scempi da Nord a Sud. Nel silenzio generale.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings