Online i Whatsapp tra Palamara e il giudice napoletano di Area

True

Ecco le chat tra Luca Palamara e l'ex consigliere del Csm Lucio Aschettino. Si tratta di messaggi scambiati tra l'ex pm della procura di Roma, indagato a Perugia per una presunta corruzione, dovuta ai suoi rapporti con il discusso imprenditore-lobbista Francesco Centofanti, e il giudice napoletano (non indagato) su diversi temi legati al mondo dell'associazionismo in magistratura. Ci sono poi anche altri messaggi Whatsapp, allegati al procedimento umbro, tra l'ex boss di Unicost e l'esponente di Area, il cartello delle toghe progressiste, inviati in occasione delle audizioni dei magistrati per il caso Consip-Woodcock. Quando il pm anglo-napoletano finì sotto procedimento disciplinare (da cui è stato recentemente assolto) per alcune presunte violazioni procedurali.



Castristi con un mezzo da sbarco catturato alla Baia dei Porci (Getty Images)

Nel linguaggio militare americano, il tentato sbarco del manipolo di esuli cubani di sessant'anni fa sarebbe stato definito come "S.N.A.F.U." (o situation normal all fouled up), vale a dire un'operazione militare fallita per una serie di errori grossolani e ampiamente evitabili. Era il 19 aprile 1961 quando gli ultimi membri della Brigada Asalto 2506 alzarono le mani e si arresero ai castristi. La sconfitta causò un terremoto nella nuova amministrazione Kennedy e una conseguente rivoluzione nei vertici dei Servizi Segreti statunitensi.

Continua a leggere Riduci
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings