Mattarella scopre l’interesse nazionale. Era ora, ma adesso devono seguire i fatti

Mattarella scopre l’interesse nazionale. Era ora, ma adesso devono seguire i fatti
Sergio Mattarella (Ansa)
L'inettitudine del governo ha spinto il Quirinale a intervenire. Adesso il Colle cerchi di limitare gli eurobond e punti sulla Bce.
A nozze con lo straniero. Così i matrimoni misti stanno cambiando l’Italia
(iStock)
  • Aumentano le unioni con almeno un componente non originario del Belpaese. I maschi impalmano rumene, ucraine e russe. Le femmine scelgono marocchini e albanesi.
  • «I figli rapiti non sono casi rari». L’avvocato Luca Zita: «Ad agire sono quasi sempre musulmani che tornano con la loro prole nei Paesi d’origine. Là il padre ha potestà assoluta: un divario culturale sottovalutato».
  • Sui coniugi islamici la Chiesa ha ribaltato l’approccio di Camillo Ruini. Nel 2005 la Cei sottolineava «la fragilità» di quei rapporti e i rischi che correvano le donne cristiane. Nel 2016, invece, l’«Amoris Laetitia» di Francesco parla addirittura di «luogo privilegiato di dialogo».

Lo speciale comprende tre articoli.

«Sul premierato tiriamo dritto. L’era dei governicchi è finita»
Luca Ciriani (Ansa)
Il ministro Luca Ciriani: «La sinistra senza idee si appoggia alle solite stampelle: pm, Cgil e scrittori che urlano alla dittatura per vendere libri. Separazione delle carriere prima del voto».
Il decreto salva casa in cdm mercoeldì
Matteo Salvini (Ansa)

«Non è assolutamente un condono edilizio, ma un provvedimento per regolarizzare piccole difformità e irregolarità che interessano, secondo il Consiglio nazionale degli ingegneri, quasi l’80% del patrimonio immobiliare». È la rassicurazione del ministero delle Infrastrutture sul decreto salva casa fortemente voluto dal vicepremier leghista Matteo Salvini che mercoledì sarà varato dal consiglio dei ministri e che subito dopo passerà in parlamento.

«Il green alzerà pure il costo del caffè»
Cristina Scocchia (Ansa)
L’ad di Illy Cristina Scocchia: «Oltre alle minacce degli Huthi e alla siccità in Asia, dovremo far fronte agli investimenti richiesti dalle nuove regole Ue. E se Paesi esportatori come l’Etiopia non si adeguano, i flussi migratori cresceranno».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings