«L’incubo dello spread non ci fa vivere»

«L’incubo dello spread non ci fa vivere»
La showgirl Lorella Cuccarini: «Foa mi ha aperto gli occhi su quanto l'informazione sia manipolata. L'economista Bagnai ha il dono della chiarezza. Savona? Uno dei pochi dallo spessore internazionale. In Europa troppa finanza ma poca etica. E sovranità non è una parolaccia».
Il Giorno della memoria dimentica l’origine scientifica dei totalitarismi
Commemorazione di Padre Kolbe ad Auschwitz (Ansa)
La ricorrenza è sempre più ipocrita perché, puntando il dito contro i nazisti, media ed élite si ritagliano il ruolo di buoni. Ma la pandemia ha dimostrato che l’odio verso le persone classificate come «sbagliate» torna sempre.
«La pandemia ha fatto da rompighiaccio al controllo di massa»
Nel riquadro, Fabio Vighi (Getty Images)
Il docente Fabio Vighi: «Le emergenze giustificano misure autoritarie. Con la valuta digitale si va verso la sorveglianza totale».
Macché non vaccinati. A creare nuovi ceppi può essere l’antivirale
Belén Garijo, ceo di Merck (Getty Images)
Lo studio pubblicato da Bloomberg rivela che la pillola di Merck è associata a varianti rilevate in chi l’ha assunta. Il colosso nega.
Introvabili anche i farmaci generici. Con l’inflazione produrli non conviene
(IStock)
Per sopperire alla mancanza di medicinali, Orazio Schillaci invita a usare gli equivalenti. Peccato scarseggino. L’aumento dei costi di trasporto, materie prime ed energia ne ha infatti reso insostenibile la fabbricazione.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings