Boeing vince il mega appalto degli addestratori Usa. Stavolta Leonardo ha scelto il partner sbagliato - La Verità
Home
In primo piano

Boeing vince il mega appalto degli addestratori Usa. Stavolta Leonardo ha scelto il partner sbagliato

Contenuto esclusivo digitale

Boeing

Neppure trenta ore dopo aver festeggiato la scelta dell'elicottero MH-139 per l'Usaf con il colosso aerospaziale statunitense, la stessa azienda americana vince l'appalto per la costruzione dell'addestratore T-X che si basa però sul progetto originale della svedese Saab. Una scelta annunciata che ha tagliato fuori il nostro T-100, versione dedicata dello M-346.

In primo piano

Il re di Hollywood malato di sesso che ridusse in schiavitù James Dean

Giphy

Marlon Brando, ilsex symbol d'America fece passare dal suo letto le attrici e gli attori più famosi. Sul set era inarrivabile ma diceva: «Non è arte, solo soldi e m...». Si definì «padre fallito» quando un figlio commise un omicidio.
In primo piano

Il grande silenzio sui rischi per chi abortisce

Finalmente tradotto in italiano Hush, il documentario (girato da una regista femminista) che illustra le conseguenze negative dell'interruzione di gravidanza: dalla maggiore possibilità dei tumori al seno, alle nascite premature, fino ai danni psicologici.
In primo piano

Stefano Ricci, l’eleganza incontra l’arte

Contenuto esclusivo digitale
  • La Reggia di Caserta scelta per presentare la collezione primavera-estate 2020, proseguendo così il tour dell'Italia alla ricerca della bellezza: «Si procede nel piano di investimenti, nuove aperture a Manila e in Australia». Ricavi a +5% nel primo trimestre.
  • Luci accese su Milano moda uomo ma Prada preferisce sfilare in Cina. Dal 14 al 17 giugno la kermesse dell'abbigliamento maschile. Alla ribalta 52 collezioni.
  • Il programma del 72esimo Festival di Cannes prevede film fino al 25 maggio con la proclamazione del vincitore. E non c'è dubbio che fino a quella data, oltre alle pellicole, tengano banco i vestiti delle attrici.

Lo speciale comprende tre articoli.

In primo piano

La sanità italiana spende 1.922 euro a cittadino, quella tedesca il doppio

Contenuto esclusivo digitale

Nel 2017, dicono i dati Eurostat, i fondi pubblici sono stati di 117,7 miliardi di euro. Una cifra ben lontana dai 232,7 miliardi della Germania (dove però i cittadini sono 80 milioni), dai 184 della Francia (che invece ha più o meno gli stessi abitanti dell'Italia: 60 milioni) e dai 173,7 del Regno Unito. Dopo di noi c'è la Spagna, la cui spesa sanitaria è ferma a 69,4 miliardi di euro (per 46 milioni di persone). La Penisola vince però la classifica dell'efficienza.

In primo piano

I Conticini investono 800.000 euro in un grande albergo

I parenti di Matteo Renzi, già nella bufera per i soldi svaniti dell'Unicef, hanno puntato su una società di hotel, usando pure conti offshore.
In primo piano

La teste: «C’erano due neri con Pamela»

Ansa

  • Il legale della famiglia Mastropietro ha raccolto una nuova testimonianza, messa a verbale davanti ai carabinieri, da parte di una signora maceratese: «Mia figlia abita vicino a via Spalato, ho visto due africani seguiti dalla ragazza, imbambolata».
  • Gli stranieri delinquono più degli italiani. La Onlus lo dice sottovoce. Il report sui detenuti di Antigone fa professione di antirazzismo. Eppure, a leggerli bene, i suoi dati sulle carceri parlano chiaro.

Lo speciale comprende due articoli.

In primo piano

Cari onorevoli cancellate il bavaglio dell’Agcom

Ansa

Il regolamento del Garante per le comunicazioni limita la libertà di stampa. Il pensiero unico rischia di diventare obbligo di legge.
In primo piano

I compagni ti insultano anche se gli fai un piacere

Ansa

L'Unità, quotidiano fondato da Antonio Gramsci e per anni organo del Pci, manca dalle edicole dalla metà del 2017. La caduta del Muro di Berlino, ma soprattutto dell'utopia marxista, aveva già ridotto al minimo i lettori. Al resto ci ha pensato Matteo Renzi, imponendo come direttore l'ex presidente dell'acquedotto di Firenze. Risultato, dopo un breve periodo con Sergio Staino alla guida del giornale, L'Unità ha cessato (...)
In primo piano

Mercatone Uno chiude in faccia a Di Maio

Ansa

Falliscono i punti vendita del celebre marchio del mobile. I dipendenti lo scoprono nottetempo guardando Facebook. Il ministro si scandalizza e annuncia un tavolo, ma la pratica c'è già e giace presso il suo ministero.