La Verità - Le Firme
In primo piano

La tassa occulta aiuta l’azienda gradita a Renzi

LaPresse

Chi ha buona memoria non farà fatica a ricordare il coro di commenti che puntavano a minimizzare la tassa sui sacchetti del supermercato. A introdurre l'imposta fu una leggina varata nel 2017, mentre gli italiani erano distratti dalle vacanze di agosto.

In primo piano

Becchini disperati perché il Carroccio è vivo

LaPresse

Giornali, tv e gli immancabili democratici sono increduli perché la Procura di Genova non ha dato il colpo di grazia alla Lega. Per loro 600.000 euro da pagare per 76 anni è un buffetto, anzi quasi un favore. Il primo partito d'Italia doveva solamente scomparire.
In primo piano

Il record dello spread l’ha fissato il Quirinale

LaPresse

Basta leggere gli andamenti per smontare la balla del governo che spaventa i mercati. Il picco massimo di 303 punti si toccò con il fallimentare incarico dato da Sergio Mattarella a Carlo Cottarelli. Tre giorni dopo, Giuseppe Conte giura e il differenziale crolla a 238.
In primo piano

Finita la tregua, chi sgarra dovrà pagare

LaPresse

La caciara della sinistra contro un classico condono è ipocrita: fare emergere il sommerso con mano benevola è prassi cara anche ai governi rossi. Persino Beppe Grillo ne ha approfittato. L'importante, però, è non abusarne a danno dei contribuenti onesti.
In primo piano

Con meno sbarchi risparmiamo 2 miliardi

LaPresse

Uno studio realizzato da Ispi e Cesvi dimostra che, con gli arrivi di migranti calati dell'80%, diminuiscono i costi di sanità e accoglienza a carico dello Stato. Alla faccia di chi sostiene che senza di loro sia impossibile mandare avanti l'economia.
In primo piano

Scegliendo la vita possiamo salvare il mondo

Siamo immersi in una cultura della morte. Libri, film, serie televisive: tutto è impregnato di dolore e putridume, perfino i fantasy per bambini. Dietro a questo si nascondono l'angoscia per il presente e il terrore del futuro. Che si superano dando valore all'amore.
In primo piano

Le multinazionali faranno festa di domenica

L'intento di Luigi Di Maio è nobile: difendere il lavoro dei giovani dallo sfruttamento. Ma imporre le serrate sarà un regalo per i big del commercio on line, Amazon in testa. Una volpe come Oscar Farinetti lo ha capito: lui però teme per gli incassi, non per i lavoratori.
In primo piano

Nel Pd si fanno la guerra con le cene. Finiranno tutti sul carrello dei bolliti

LaPresse

La notizia è di quelle che fanno tremare le vene dei polsi. Paolo Gentiloni, già ministro degli Esteri e presidente del Consiglio, Marco Minniti, ex numero uno del Viminale, e Matteo Renzi, fu premier e fu segretario del Pd, hanno deciso di accettare l'invito a cena di Carlo Calenda, che nei governi guidati dal primo e dal terzo è stato ministro allo Sviluppo economico, mentre del secondo solo compagno di banco.

In primo piano

Il piano italiano per dividere Berlino e Parigi

LaPresse

Il ministro Paolo Savona segna la svolta del governo verso l'Ue: basta lamenti, bisogna diventare protagonisti dei cambiamenti. L'obiettivo è quello di contrastare la strategia neogollista della Francia cercando di corteggiare la «nemica» Germania.
In primo piano

Il vice di Tosi nei guai per mazzette spiegherà nelle scuole i suoi reati

Vito Giacino, condannato per concussione, davanti ai giudici ha deciso di ammettere le sue colpe. Il Tribunale lo manderà a fare ammenda nelle aule. Proteste dall'assessore veneto Elena Donazzan.