La società deve temere chi rifiuta il merito

La società deve temere chi rifiuta il merito
Getty images
La mediocrazia è il frutto di una sinistra che ha negato ai professori il dovere di valutare gli studenti, poi imposto il 18 politico e infine cancellato la laurea in 5 anni. Ma bisogna poter distinguere i professionisti di prim’ordine dai meno bravi e dagli scadenti.
Dalla padella di Stoltenberg alla brace di Rutte
Mark Rutte e Jens Stoltenberg (Ansa)
Dopo la ritirata del rivale rumeno, il premier olandese è il nuovo segretario Nato. Si profila una guida debole, il cui biglietto da visita è l’accordicchio con Orbán. Inviso a Trump, l’ex capo dei falchi in Ue contro Roma rischia di danneggiare il fronte Sud dell’Alleanza.
Israele risponde a Hezbollah e colpisce il Sud del Libano. Il doppio fronte scuote l’Idf
(Getty Images)
  • L’escalation con la milizia foraggiata dall’Iran costringe l’esercito a ridistribuire le forze dalla Striscia al confine Nord. E tornano i dubbi sulla resistenza di Iron Dome.
  • Il leader del Cremlino sa che il momento è propizio per sedersi al tavolo delle trattative viste le difficoltà sul campo di Zelensky. Intanto prepara il vertice con il presidente turco.

Lo speciale contiene due articoli.

Macron continua a perdere pezzi
Emmanuel Macron (Ansa)
Escono da Renew 7 deputati cechi e potrebbero lasciare anche 5 membri di Volt. La maggioranza è ballerina. Viktor Orban: no all’Ecr per l’ingresso dei romeni anti Budapest.
«Il Mes è una trappola per topi. L’Italia non deve cedere adesso»
Giulio Sapelli (Imagoeconomica)
L’economista Giulio Sapelli: «Il principio è la distribuzione di risorse in cambio di riforme, così i tecnocrati vogliono eteroregolare il nostro Paese. Il Patto di stabilità andava abolito, sta portando l’Unione alla disgregazione».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy