La parentopoli delle regioni

  • Alla vigilia del voto dilaga il malcostume delle assunzioni pilotate. A partire dai maggiori partiti della maggioranza che oggi sostiene il governo Conte 2.
  • Nella girandola dei trasferimenti cade il divieto di prendere familiari. La Procura indaga sugli intrecci del personale «comandato» nell'amministrazione di Vincenzo De Luca. Il governatore dem ha anche tentato di abolire la proibizione di ingaggiare i congiunti come collaboratori.
  • Un Natale di promozioni per mogli, sorelle e cugine. Infornata di «soliti noti» al concorso per funzionari provinciali.
  • Via libera al reclutamento senza criteri e curriculum. Lo scandalo Ama: responsabili «salvati» dalla legge Brunetta.
  • Triangolo rosso tra sindaci e coniugi. Attorno a Giuseppe Falcomatà, primo cittadino del capoluogo calabro, e ai suoi consiglieri ruota una ragnatela ramificata che riesce a piazzare a dovere le persone «giuste».

Lo speciale comprende cinque articoli.

Bruno Tabacci (Ansa)
Singolare che Mario Draghi abbia delegato proprio lui a «programmazione e coordinamento della politica economica». Provocazione assumere Elsa Fornero e l'ex supercommissario.
Domenico Arcuri (Ansa)
Beneficiando della deroga la società ha chiuso i conti con un utile stratosferico di cui non c'era necessità. Ma non è riuscita a evitare i rilievi dei revisori. Una rete di protezione ad personam che non ha giustificazioni.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings