Matteo Renzi piange miseria ma si fa la villa da 1,3 milioni

  • Il 18 gennaio annunciava al mondo: «Ho 15.859 euro nel conto corrente». Però ha appena staccato quattro assegni da 100.000 euro l'uno come anticipo per una casa nel posto più bello di Firenze. Il resto? Un mutuo (il quarto).
  • Prima del voto del 4 marzo l'ex premier andò a Matrix con l'estratto conto: «Non mi sono arricchito facendo il politico».

Lo speciale contiene due articoli

Frederique Constant punta sullo Slimline monolithic manufacture. Rolex osa con un motivo a foglia di palma Tudor rilancia il Black bay chronom, Vacheron Constantin l’Historiques american 1921 che compie 100 anni
Giorgio Bocca (Getty images)
Già negli anni Novanta e Duemila il giornalista prendeva di mira i liberal che si sentono moralmente superiori e hanno la tara dei diritti: «Oggi a essere progressisti sono i ricchi; i poveri sono reazionari»
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Le opere d'arte più costose

Pillole di numeri

Trending Topics

Change privacy settings