Scusi ministro, ha visto l'Italia?

Il ministro dell'Interno promette tolleranza zero verso qualsiasi manifestazione di razzismo. Il comunicato del Viminale è arrivato a stretto giro di posta dopo che l'altro ieri Arturo Scotto, ex parlamentare della sinistra, è stato aggredito a Venezia da un gruppo di ventenni che inneggiava al Duce. «Agiremo con fermezza e determinazione per contrastare e isolare tutte le manifestazioni di odio e razzismo», ha assicurato Luciana Lamorgese, «perché gli estremismi non possono in alcun modo essere tollerati in una società civile». Difficile non essere d'accordo con la responsabile dell'ordine pubblico e della sicurezza quando parla di contrastare la violenza politica. Tuttavia, se la prefetta di ferro fa bene ad agitare il manganello contro «le gravissime e vili aggressioni» fasciste, farebbe ancor meglio se lo sfollagente lo mostrasse sempre e non solo in talune occasioni. (...)
Luca Barbareschi (Getty images)
L'attore e regista: «Un pugno di multinazionali decidono di cosa si nutrono le menti di miliardi di persone. E noi, nonostante il nostro patrimonio culturale, siamo succubi. La Rai può ribellarsi producendo più contenuti nazionali da vendere. Ma Draghi deve decidersi»
Daniele Franco (Ansa)
La misura, a cui il M5s non vuole rinunciare, probabilmente non rientrerà nel Sostegni bis. E la discussione sull’Irpef, iniziata ieri nelle commissioni riunite, creerà nuove tensioni. Domani il Consiglio dei ministri
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings