L’«ex» dittatore Erdogan determinante su tutti i tavoli. È lui il vincitore del G20

L’«ex» dittatore Erdogan determinante su tutti i tavoli. È lui il vincitore del G20
Mario Draghi e Recep Tayyip Erdogan (Ansa)
  • Mario Draghi, oltre a Narendra Modi e Boris Johnson, incontra il Sultano per parlare di Libia. E la Turchia ha un ruolo chiave pure su Afghanistan e Balcani. Adottata la tassa minima globale.
  • Roma paralizzata da più manifestazioni. Tentativo di occupare via Cristoforo Colombo.

Lo speciale contiene due articoli.

Nello Musumeci: «Vieteremo nuove case nei territori più a rischio»
Nello Musumeci (Imagoeconomica)
Il ministro: «Non accuso gli abitanti dei Campi Flegrei, anch’io vivo ai piedi dell’Etna. Ma molte autorizzazioni non andavano date. E i sindaci devono informare sui pericoli».
Giuliano Noci: «Il Green deal esalta le debolezze Ue»
Giuliano Noci (Imagoeconomica)
Il prorettore del Politecnico di Milano: «Su alcune tecnologie siamo troppo indietro, una transizione fatta a questa velocità ci mette nelle mani della Cina. L’Antitrust ci ha impedito di avere campioni europei».
Gianluca Alimonti: «Preparo un piano sul nucleare per la prossima Commissione»
Nel riquadro, Gianluca Alimonti (IStock)
Il ricercatore del Cern: «Con i colleghi della European Physical Society stiamo mettendo a punto una proposta “indecente”: bisogna eliminare il target delle emissioni zero».
«Macron supponente, Stoltenberg straparla. Negoziare è doveroso»
Leonardo Tricarico (Imagoeconomica)
Il generale Leonardo Tricarico: «Non c’è soluzione militare alla guerra in Ucraina. La difesa comune? L’Italia non faccia la portatrice d’acqua».
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings