Credito cooperativo. Prima di partire la riforma renziana finisce rottamata

La maggioranza scrive gli emendamenti alla legge che impone l'unione delle Bcc. Tutela del territorio e controllo nazionale. Già questa estate, nel Milleproroghe, i gialloblù avevano dato un colpo di freno rispetto alla fretta renziana sul credito cooperativo, prevedendo una proroga di 180 giorni.
Filippo Attili /Italian Prime Ministry / Handout/Anadolu Agency via Getty Images
Il segretario dem ammette: «La strada è strettissima». Così, se la maggioranza in Aula fosse troppo al di sotto di quota 161, potrebbe dare l'assenso al ritorno alle urne, pur di liberarsi di Matteo Renzi. Con il beneplacito del Colle.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings