Il lato oscuro del cartoon dei record: «“CoComelon” è droga per i bimbi»

Il lato oscuro del cartoon dei record: «“CoComelon” è droga per i bimbi»
Getty Images
Ha oltre 50 miliardi di visualizzazioni su Youtube, è nel catalogo di Netflix. Ma la serie animata del momento è costruita per creare dipendenza: le scene cambiano ogni due secondi e i cervelli dei piccoli vengono «fritti».
«Delocalizzare? Un errore irreparabile»
Enrico Bracalente
Enrico Bracalente, amministratore unico dell’azienda titolare del marchio NeroGiardini: «Negli anni Novanta, tante imprese decisero di trasferirsi all’estero. Ma la ricchezza del made in Italy è il saper fare delle persone che lavorano con noi, per questo non ci siamo mai spostati».
La foresta portata dentro la città rischia di diventare uno «zoo di alberi»
Maria Livia Olivetti (iStock)
Il bosco «a misura d’uomo» è addomesticato, ma esiste anche quello «vero» che ci precede. E che deve rimanere inaccessibile.
La Mira del libro antifascista scrisse contro il 25 aprile e a favore del Msi?
Valentina Mira (Ansa)
La finalista allo Strega collaborava con la rivista conservatrice «Gli Italiani».
Lo studio sui vaccini a mRna «Possono stimolare i tumori e le metastasi»
iStock
I preparati nei quali è stato inserito un componente che limita la risposta infiammatoria sono in grado di compromettere l’azione di alcuni recettori utili a contrastare il cancro.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings