L’asse Israele-sunniti cruciale nel Mar Rosso

L’asse Israele-sunniti cruciale nel Mar Rosso
Navi da guerra della marina israeliana nella città portuale di Eilat sul Mar Rosso (Ansa)
Dopo la duplice prova di forza contro gli ayatollah, il governo di Benjamin Netanyahu ha ritrovato una insperata convergenza tra le fazioni anti sciite della regione, persino a Gaza. Un trampolino per cercare di ridurre l’influenza degli Houthi nello snodo commerciale.
Guida alla perfetta tintarella
(iStock)

Passione degli italiani, l'abbronzatura richiede una preparazione attenta e un'altrettanto meticolosa protezione per evitare danni alla pelle. I trattamenti e i prodotti da scegliere prima e durante l'esposizione al sole.

Lo speciale contiene quattro articoli e gallery fotografiche.

A nozze con lo straniero. Così i matrimoni misti stanno cambiando l’Italia
(iStock)
  • Aumentano le unioni con almeno un componente non originario del Belpaese. I maschi impalmano rumene, ucraine e russe. Le femmine scelgono marocchini e albanesi.
  • «I figli rapiti non sono casi rari». L’avvocato Luca Zita: «Ad agire sono quasi sempre musulmani che tornano con la loro prole nei Paesi d’origine. Là il padre ha potestà assoluta: un divario culturale sottovalutato».
  • Sui coniugi islamici la Chiesa ha ribaltato l’approccio di Camillo Ruini. Nel 2005 la Cei sottolineava «la fragilità» di quei rapporti e i rischi che correvano le donne cristiane. Nel 2016, invece, l’«Amoris Laetitia» di Francesco parla addirittura di «luogo privilegiato di dialogo».

Lo speciale comprende tre articoli.

«Sul premierato tiriamo dritto. L’era dei governicchi è finita»
Luca Ciriani (Ansa)
Il ministro Luca Ciriani: «La sinistra senza idee si appoggia alle solite stampelle: pm, Cgil e scrittori che urlano alla dittatura per vendere libri. Separazione delle carriere prima del voto».
Il decreto salva casa in cdm mercoeldì
Matteo Salvini (Ansa)

«Non è assolutamente un condono edilizio, ma un provvedimento per regolarizzare piccole difformità e irregolarità che interessano, secondo il Consiglio nazionale degli ingegneri, quasi l’80% del patrimonio immobiliare». È la rassicurazione del ministero delle Infrastrutture sul decreto salva casa fortemente voluto dal vicepremier leghista Matteo Salvini che mercoledì sarà varato dal consiglio dei ministri e che subito dopo passerà in parlamento.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings