Windtre sceglie il telelavoro anche per i centralini del gruppo

Windtre sceglie il telelavoro anche per i centralini del gruppo
iStock

Insieme allo smartworking, attivo da settimane, Wind Tre ha deciso di avviare ulteriori iniziative per la protezione del personale. Nei prossimi giorni, tutto il team che si occupa quotidianamente di rispondere alle vostre chiamate eseguirà il proprio lavoro da remoto, in modalità smartworking. Una misura che porterà la percentuale delle persone che svolgono la propria funzione dalla propria abitazione, dall'attuale 80% alla quasi totalità.

Windtre ha altresì deciso di potenziare inoltre, il servizio medico, attivo tutti i giorni, a cui poter segnalare ogni situazione di potenziale rischio per la salute. L'obiettivo è quello di fornire risposte tempestive e competenti, garantendo al tempo stesso la piena tutela della privacy. Inoltre, nel caso in cui uno dei dipendenti Windtre risultasse positivo al Covid-19 e necessitasse di ricovero in una struttura ospedaliera, quest'ultimo avrà la possibilità di usufruire di un servizio di copertura In particolare, il pacchetto prevede l'indennità da ricovero, l'indennità da convalescenza e una serie di misure per l'assistenza una volta usciti dall'ospedale.

«Una mamma contro G.W. Bush», il dramma di Guantanamo al cinema
Ansa

La storia vera di Rabiye Kurnaz e del figlio Murat, arrestato in Pakistan e venduto agli americani per 3.000 dollari come responsabile degli attacchi dell'11 settembre 2001, è diventato un caso. Un fenomeno senza più confini, che l’Italia potrà trovare al cinema dal 24 novembre.

«Ecologisti imbrattatori vi maledico. Via dall’Opera o scendo con la spada»
Luca Salsi (Marco Borrelli/ courtesy Teatro Alla Scala)
Il baritono verdiano Luca Salsi protagonista di tre Prime scaligere con Anna Netrebko: «Chi sfregia Monet o interrompe il “Flauto magico” è una capra. Bandire la musica russa è come fare a meno di Wagner per colpa di Hitler».
Le parole dolci di Di Maio all’Iran gelano l’Ue
Luigi Di Maio (Getty Images)
Un comunicato di Teheran imbarazza l’ex ministro, in corsa per fare l’inviato europeo nel Golfo persico. In una telefonata Giggino aveva appoggiato la Repubblica islamica sulla repressione delle proteste e sul nucleare. In pericolo i rapporti tra l’Unione e Israele.
Il capo dei vescovi presiede il battesimo del Terzo polo che sogna il Pirellone
Matteo Maria Zuppi (Imagoeconomica)
Sabato MatteoMaria Zuppi parteciperà all’evento milanese de «Linkiesta». Presenti Matteo Renzi, Carlo Calenda, Letizia Moratti, Pierfrancesco Maran. E l’Estetista cinica...
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings