Massimo Castelli
In primo piano

Giulia Bongiorno: «Quota 100 sarà la salvezza della Pa»

Ansa

Il ministro per la Pubblica amministrazione: «Con due disegni di legge porteremo un approccio manageriale con sanzioni e premi. Pronti al turnover: farà bene a tutti. Alle europee una rivoluzione, ma non per il governo».
In primo piano

L’altra faccia del dramma degli abusi: tra le vittime anche tante religiose

Ansa

  • Al vertice voluto da Bergoglio per combattere pedofilia e aggressioni sessuali del clero si affronterà anche il tema delle suore che hanno subito violenze da parte di «colleghi». Ecco dove è più diffusa questa piaga.
  • Il volume choc sui preti gay inguaia l'entourage del Papa. Con il suo metodo ambiguo, l'autore di Sodoma cita fonti vicine al Pontefice secondo cui «Viganò aveva riferito a Francesco di McCarrick». Come scrisse l'ex nunzio.
  • «Mi fidavo e lui ne ha approfittato. Ma il mio stupratore è stato coperto». Abusata da un prete quando era Carmelitana, la religiosa ucraina Claire Maximova ha raccontato la vicenda in un libro: La tirannia del silenzio.

Lo speciale comprende tre articoli.

In primo piano

Bimbi in prigione e morti in mare. La vergogna ignorata di Macron

Ansa

Mayotte, un pezzo di Francia in Africa, richiama un'immigrazione selvaggia e infiltrata di radicalizzati. Nelle traversate sono annegati in migliaia tra donne incinte e minori: un cimitero di cui nessuno parla.
In primo piano

Giro di vite sui negozi di marijuana, confermato l’allarme della «Verità»

ANSA

Maxi sequestri nelle rivendite di cannabis light, dove si sfruttano le ambiguità della legge per legalizzare di fatto lo spaccio di droga, che attecchisce soprattutto tra i giovanissimi. Esistono contraddizioni e cortocircuiti istituzionali da risolvere il prima possibile. Per esempio l'immobilismo del ministero della Salute, nonostante il parere espresso ben sei mesi fa dal Consiglio superiore di sanità che aveva consigliato lo stop alle vendite a causa della possibile nocività.
In primo piano

L’Italia è invasa dalle nuove droghe. E per comprarle bastano pochi click

ANSA

Chimici-trafficanti modificano le molecole per aggirare le leggi. A portata di ragazzino, stupefacenti più pericolosi dei soliti noti.
In primo piano

Boom di negozi di cannabis light. E così ora in Italia è legale drogarsi

Il ministero della Salute continua a snobbare gli allarmi. Prodotti venduti come non stupefacenti, ma lo sono eccome. Secondo la legge 242 del 2016 che ne regola la produzione, la vendita e l'uso, i derivati della cannabis devono provenire da piante di canapa «sativa» in cui il livello di Thc (tetraidrocannabinolo) sia inferiore a 0,2%, con una tolleranza in caso di test sul prodotto pari allo 0,6%. Entro questi limiti, in teoria, non è «drogarsi». Eppure...