Tag page

Manuel Spadaccini (Facebook)
L'istruttore delle forze dell'ordine promuove il poliziotto che ha colpito il ghanese a Termini: «È stato lucidissimo: s'è assicurato di non poter ferire innocenti e ha fatto fuoco per non uccidere. Ma sul taser bisogna muoversi: il crimine evolve prima dello Stato».
Getty images

Ha sparato per fermare un ghanese violento che minacciava i passanti col coltello: poliziotto indagato e dovrà difendersi a sue spese. La «risorsa» invece avrà il gratuito patrocinio: è un Paese alla rovescia

Ansa
Il clandestino fermato a Termini armato di coltello non può essere rimpatriato: la sua nazionalità è incerta. L'africano è sbarcato qui nel 2016: da allora ha devastato quattro chiese, aggredito agenti e fatto proselitismo per la jihad. Ma resterà comunque in Italia.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings