desiree mariottini

desirée Mariottini
Uno degli imputati e, a destra, Desirée Mariottini (Ansa)
Gli omicidi delle due giovani, e quelli di tante altre, non sono tragiche fatalità. Chiamiamoli col loro nome: delitti migratori.
Il ministro «giovane» non può gestire il dramma della droga
Fabiana Dadone (Ansa)
Affidare le politiche antistupefacenti a Fabiana Dadone, favorevole alla cannabis legale, dimostra che il governo non fa sul serio.
La droga fa male, solo se muore Desirée
Ansa
Quando si parla dell'omicidio della povera sedicenne, Repubblica si concentra solo sul suo passato da tossica, senza nominare i presunti assassini africani. Se la vittima è lo spacciatore Stefano Cucchi, allora l'uso di sostanze stupefacenti non c'entra nulla.
«Uccisero Desirée»: 4 africani a processo
Ansa
Violenza sessuale di gruppo, omicidio volontario e cessione di droga a minorenne sono i reati contestati agli immigrati accusati di aver mandato in overdose, stuprato e lasciato morire la sedicenne di Cisterna di Latina. Il procedimento al via il 4 dicembre.
Pamela e Desirée sono calpestate e disonorate anche dopo la morte
ANSA
Sull'omicidio brutale delle due ragazzine sta scendendo un silenzio inquietante. Dobbiamo invece ricordare, per capire noi e l'Italia di oggi. Distrutta dall'assenza della famiglia, della sacralità del corpo e della sua storia.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings