Tag page

Ansa
Non possiamo sacrificare i combattenti cinesi per la libertà a causa della realpolitik: le democrazie facciano fronte comune.
Giuseppe Conte (Ansa)
Giuseppe Conte ha fatto piazzare sui 19 tornelli di Palazzo Chigi dei terminali che captano dati sensibili di chiunque passi. Li fornisce una ditta che è nella lista nera Usa per aver collaborato con Pechino nella persecuzione degli uiguri.
Xi Jinping (Ansa). Nel riquadro il deputato Paolo Formentini

Linea dura contro Pechino. È con questo convincimento che la Lega sta assumendo posizioni sempre più critiche nei confronti della Cina, a partire dai diritti umani. Una posizione netta che, mercoledì scorso, ha portato a un gesto politicamente forte. Durante l'audizione dell'ambasciatore cinese Li Junhua in commissione Esteri della Camera, i deputati del Carroccio Paolo Formentini, Vito Comencini, Alberto Ribolla ed Eugenio Zoffili hanno abbandonato l'aula in segno di protesta. Per capire appieno le motivazioni del gesto (oltre alla strategia geopolitica della Lega), La Verità ha deciso di intervistare lo stesso Formentini, vicepresidente della Commissione Esteri.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings