Se va bene, tra un mese i soldi del Recovery
Ursula von der Leyen e Mario Draghi (Getty images)
Ursula von der Leyen e Mario Draghi hanno ufficializzato il via libera di Bruxelles al piano italiano. Che potrebbe però avvenire anche a rate. Sarebbe una beffa per i Paesi in attesa dei fondi. Il premier: «La sfida è spendere tutto e bene. Spero sia l'alba della nostra ripresa»
  • Il percorso per vedersi riconosciuta una correlazione con la puntura è lunghissimo e tortuoso. Tempi biblici: la competenza è regionale e la trasparenza scarsa. Il governo ha messo a disposizione 50 milioni, una somma che rischia di essere irrisoria.
  • Chi lavora in ospedale non ha dubbi: «Positivi ricoverati per altre cause». Dal Veneto alla Sicilia, la quasi totalità scopre il contagio dopo l’ospedalizzazione.

Lo speciale comprende due articoli.

I nuovi dati Iss mostrano che la percentuale dei contagi tra i non vaccinati è praticamente identica a quella tra chi ha il booster. Eppure la filastrocca di Roberto Speranza e dei suoi «esperti» non cambia: servono più punture. Per chi lamenta effetti avversi avere i risarcimenti è un’odissea: le storie.

Lo speciale comprende due articoli.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings