Le ciabatte, le infradito e le scarpe di Picasso costano 120 miliardi

True
Le ciabatte, le infradito e le scarpe di Picasso costano 120 miliardi
  • Il giro d'affari del comparto calzaturiero globale vale 251 miliardi, circa la metà si riferisce alle cosiddette summer shoes che comprendono le iper economiche infradito, le suole di gomma e le babbucce di Hermès da 500 euro
  • Grazie a Rihanna si sono oltrepassati i confini casalinghi, la ciabattone da piscina non è più relegata agli spostamenti casa-spiaggia o alle passeggiate serali con il proprio cane.
  • Boom delle fiulane, le pantofole utilizzate dagli amanti veneziani sono la moda dell'estate 2018.
  • Le tipiche scarpe in tela del celebre pittore spagnolo e dei soldati della guerra civile hanno conquistato tutti i mercati: ora sono dipinte a mano.
  • Gli esperti lanciano lo stile di corda: sandali fatti a mano in Etiopia. Occhio però è roba da fashion blogger.


Lo speciale contiene 5 articoli.

Il velo? Oppressivo in Iran, da promuovere in Europa. La sinistra va in confusione
Proteste a Roma per la morte di Mahsa Amini (Getty Images)
Le proteste per la morte di Mahsa Amini emozionano l’Occidente. Ma a piangere sono gli stessi che qui sostengono l’islamizzazione.
Il feto sorride se assaggia la carota.  Ma per tutti «l’aborto non si tocca»
Da sinistra: il sorriso per la carota, la smorfia per il cavolo nero
Una ricerca inglese dimostra che nell’utero materno ci sono creature già in grado di dirci che cosa gli piace. L’Istat: tra 20 anni le famiglie con figli saranno minoranza. Un’emergenza che la politica non affronta. Anzi...
Feltrinelli con il Duce: vendere e venderemo!
Benito Mussolini (Getty Images)
L’editore più antifascista d’Italia pubblica 768 pagine con gli scritti e i discorsi di Mussolini. Ovviamente, come si tiene a precisare nel saggio introduttivo, l’obiettivo è non ricadere negli errori del passato. Ma la verità è che Benito ai compagni fa fare affari d’oro.
Le mascherine fantasma e la sorella. Zingaretti finisce in un mare di guai
Nicola Zingaretti (Domenico Cippitelli/LiveMedia/NurPhoto via Getty Images)
Il ruolo della donna ha convinto i pm contabili del coinvolgimento del governatore. La «pistola fumante» è stata la firma di contratti annullati solo pochi giorni prima.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings