Il docufilm, «Covid 19: dodici mesi di pensiero critico»

Blue Theme

Omotransfobia, PV&F risponde a Cathy La Torre: «Discriminati e offesi dalla paladina delle discriminazioni»

Omotransfobia, PV&F risponde a Cathy La Torre: «Discriminati e offesi dalla paladina delle discriminazioni»

«Cathy La Torre, avvocato specializzato in diritto antidiscriminatorio con particolare riferimento alle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere, è specializzata sì ma solo per difendere chi gli pare a lei. Noi ci sentiamo discriminati e offesi» hanno dichiarato in una nota Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita e Famiglia, dopo essere stati attaccati via social, insieme ad altri leader del mondo prolife, dall'attivista Lgbtqia+.

«Prova ne è - ha proseguito la nota - che ci siamo ritrovati immortalati in una foto, costruita ad arte e che sa tanto di foto segnaletica, lanciata dalla signora La Torre usando i social e scatenando i soliti odiatori. Nell'immagine appariamo insieme ad altri leader dell'associazionismo prolife e profamily, e ci si accusa di difendere la vita tranne che quella delle persone Lbtqia+. Niente di più falso. La vita di tutte le persone è sacra e va rispettata e siamo profondamente offesi da queste accuse, tanto più che La Torre dovrebbe essere la prima a utilizzare messaggi rispettosi sul web e sui social, avendo creato il famoso progetto #odiareticosta con la campagna per l'assistenza legale a chi è vittima di calunnie, diffamazione, hate speech. Che fa ora, il leone da tastiera che si spaccia per pecorella? Siamo già all'indice prima che passi il DDL liberticida Zan??? Brandi e Coghe concludono: «Avendo avuto l'avvocatessa l'incarico di esperta dell'ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar), le ricordiamo che per il ruolo istituzionale ricoperto dovrebbe mantenere un certo profilo super partes non certo così ostile e velenoso».

Sciopero per  la dieta dei gruppi sanguigni. Il sindacato fantasma che blocca la scuola
iStock
Gli istituti del Nord Est nel caos per la serrata annunciata per oggi da una sigla senza iscritti e che sul suo sito vende regimi alimentari personalizzati a 20 euro.
Cei col governo: «I figli non sono prodotti»
Matteo Maria Zuppi (Ansa9)
Finiti gli incoraggiamenti agli esecutivi di centrosinistra. Sulla tutela dei figli la Chiesa non arretra e si schiera con la maggioranza. I vescovi: «L’utero in affitto distorce l’idea stessa di famiglia, mercifica la donna e il nascituro, trasformato in oggetto di contratto».
La Slovacchia consegna i Mig a Kiev. Mosca ribatte minacciando tre Paesi
Mig-29 slovacco@R.Schleiffert
  • Da Bratislava in arrivo il primo slot di caccia. Il Cremlino protesta e attacca anche Moldavia e Finlandia, mentre Medvedev tuona contro i giudici della Cpi. Possibile controffensiva ucraina per riprendere Bakhmut.
  • Il capo di Stato maggiore della Difesa, Giuseppe Cavo Dragone, avverte: «Preoccupazione per l’abbassamento delle scorte». Corsa contro il tempo: «Le minacce cambiano».

Lo speciale contiene due articoli

Ok Ue: compreremo pure i missili per Kiev
Ursula von der Leyen (Getty images)
Il Consiglio dà il via libera alla fornitura urgente di munizioni Ma non c’è unanimità sull’aumento del budget per gli aiuti.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings