Il Regime in Redazione in edicola da domani con La Verità e Panorama

Default Theme

«Nessuna regia di Mincione dietro l'incarico di Gwm con Enasarco»

caro direttore,

L'articolo pubblicato in data 6 ottobre 2020 a firma di Alessandro da Rold e dal titolo «I pro Mincione puntano ancora su Enasarco contiene una serie e imprecisioni tali da dare una rappresentazione errata della realtà.

Dalla lettura dell'articolo si trae infatti l'erronea convinzione che l'incarico affidato a Gwm avrebbe visto la regia di Mincione. Nulla di più falso, visto che proprio il lavoro svolto da Gwm sugli attivi dati in gestione, tra i quali erano presenti le quote dei fonti Athena di Mincione, ha consentito di evidenziare discutibili condotte poste in essere da quest'ultimo nella gestione dei fondi Enasarco.

Peraltro, a valle di queste evidenze, Gwm ha anche portato avanti un duro negoziato che ha consentito il recupero di fondi che in passato la Fondazione aveva affidato a Mincione.

Si diffida dal riutilizzare tali argomentazioni, che sono lesivi dell'immagine e della reputazione del Gruppo.

Ufficio Stampa Gwm Group Holding

I frutti dei diktat di Speranza: mazzette alle pompe funebri per vedere i familiari defunti
Saronno, addetti a obitorio ed esequie mostravano le salme ai parenti in cambio di denaro. Una vergogna innescata dai divieti che negavano l’ultimo saluto ai cari.
Iniezioni sicure? L’Ema si sveglia, l’Italia no
Albert Bourla e Nicola Magrini (Ansa)
  • L’agenzia Ue recepisce le indicazioni di Pfizer: Mancano informazioni per garantire che non ci siano rischi nelle somministrazioni a gestanti o donne che allattano e nel mix con gli antinfluenzali. Da noi, però, ministero e Aifa raccomandano di porgere il braccio.
  • L’autorità inglese sferza l’ad di Pfizer. «Frasi fuorvianti sulle dosi ai bimbi». Elon Musk rivoluziona la politica di Twitter: «Stop al filtraggio dei post su virus e punture».

Lo speciale comprende due articoli.

Pugno duro di Xi contro le proteste. Nuovo piano per vaccinare gli anziani
Ansa
Città blindate dalla polizia. Il Dragone ora punta alla profilassi di massa degli over 80.
Sentenza sui vaccini inchioda la consulta
Getty images

Un giudice dell’Aquila condanna un’azienda per aver sospeso una dipendente che aveva rifiutato le dosi. «I farmaci disponibili non bloccano il contagio, imporli ai lavoratori è contrario alla nostra Costituzione».

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings