L’unica cosa da fare è ritornare a votare

Dopo il voto di domenica in Friuli Venezia Giulia, e dopo le performance televisive di Matteo Renzi e di Luigi Di Maio, fossimo nel presidente della Repubblica non esiteremmo un istante e soprattutto non staremmo a perdere altro tempo. Dichiareremmo l'impossibilità a formare un qualsiasi governo, inviteremmo i partiti a votare in fretta una nuova legge elettorale, e poi scioglieremmo il Parlamento.
Domenico Arcuri (Ansa)
Beneficiando della deroga la società ha chiuso i conti con un utile stratosferico di cui non c'era necessità. Ma non è riuscita a evitare i rilievi dei revisori. Una rete di protezione ad personam che non ha giustificazioni.
iStock
Il semaforo verde dell’Ema alle cure anti Covid, previsto in ottobre, comprometterebbe il rinnovo dell’autorizzazione condizionata agli immunizzanti. L’esperto: «Per evitarlo il regolatore darà l’ok provvisorio anche a quei farmaci, lasciando in pista Pfizer & C.»
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings