«L’Ungheria sta con la Ue e la Nato ma così ci stiamo facendo del male»

«L’Ungheria sta con la Ue e la Nato ma così ci stiamo facendo del male»
Il segretario di Stato ungherese, Zoltán Kovács
Il segretario di Stato Zoltán Kovács: «Il nostro Paese è allineato sulle sanzioni ma è evidente che questo terreno danneggerà tutte le nazioni europee. Soprattutto sull’energia, i compromessi sono impossibili: ci serve il gas dei russi».
Il Cts: «Il vaccino non ferma i contagi». Ma due giorni dopo diventa obbligatorio
Roberto Speranza (Ansa)
Il 29 marzo 2021 il Comitato rilevava l’inefficacia del siero. Eppure da aprile è imposto ai sanitari. Contiamoci: «Risarcite i sospesi».
Sfilate per demolire il pensiero unico
Ansa
Si terrà domani la manifestazione dei pro life per dire «no» all’aborto, all’eutanasia e alla cultura della morte. Che fa dell’eliminazione di un bimbo in grembo un «diritto».
Rossella e l’amnesia sui 20 anni con Berlusconi
Carlo Rossella (Getty images)
Inventore del retroscena che non graffia ma anzi «pettina» il potente di turno, una carriera costellata di direzioni mai scomode, stupisce che in una paginata sul «Corriere» non citi tra i suoi «grandi» il Cav. L’ultimo accenno resta la profezia sulla fine di Fi...
Ddl sicurezza: votazioni a rilento ma arriva un ulteriore giro di vite per i «ladri di case».
(IStock)

Il decreto solamente a un quarto dell'iter in Aula. In discussione le occupazioni abusive, il Daspo urbano, i rave, le moschee. In sospeso gli emendamenti della Lega sull'interruzione di pubblici servizi e sulla cannabis. Le votazioni riprenderanno il 25 giugno.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy