«L'Azerbaigian non ha aggredito l'Armenia»

True

Pubblichiamo la lettera dell'onorevole Azer Karimli, membro del Parlamento della Repubblica dell'Azerbaigian, in merito agli scontri avvenuti lo scorso 12 luglio.

Egregio Direttore,

Invio questa mia nota in risposta alla lettera del deputato del Parlamento dell'Armenia e presidente dell'Intergruppo parlamentare di amicizia Armenia-Italia, Maria Karapetyan, pubblicata il 6 agosto, che dimostra chiaramente come la parte armena distorca intenzionalmente la verità sui fatti avvenuti.

Il Ministro della Difesa della Repubblica dell'Azerbaigian, Zakir Hasanov, durante la sua intervista al canale CBC, ha parlato di questioni relative agli incarichi di sua competenza e queste questioni non hanno nulla a che fare con le operazioni militari avvenute nel mese di luglio. Il Ministro ha affermato che gli armeni si sono ritirati dalla linea di contatto, instaurando dei sistemi di sorveglianza, e hanno evacuato le zone delle abitazione adiacenti alla linea di contatto degli eserciti, per poter commettere provocazioni contro le unità dell'esercito e le abitazioni dell'Azerbaigian.

Domenico Arcuri (Ansa)
Nel silenzio della struttura commissariale, il «Fatto» difende il manager. Attaccando il laboratorio che ha bocciato le Ffp2. Il quale però ha i titoli e un mandato della Procura.
Enzo Vecciarelli (Ansa-iStock)
Nel resto del mondo i giornali farebbero a gara a pubblicare nuovi dettagli: in Italia è invece calato il silenzio sul nostro scoop. Per ben altre inchieste, però, le implacabili sentenze a mezzo stampa sono arrivate subito.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

#LaVeritàAlleSette

La Verità alle sette

I salari medi negli Stati Uniti

Pillole di numeri
Trending Topics
Change privacy settings