europa

L’Ursula di lotta e governo irrita l’Ue
Ursula von der Leyen (Ansa)
Malumori crescenti a Bruxelles per la spregiudicatezza della Von der Leyen, che agisce al tempo stesso come presidente della Commissione e come candidata alla riconferma.
Da noi siamo allo 0,8%, in Germania al +2,5% e in Francia al 2,9%. Buoni segnali da Pil e debito che, con meno austerità, scende più degli altri al netto degli interessi.
«L’Ue riparte con i biocarburanti»
Luca Squeri (Ansa)
Il responsabile energia di Forza Italia Luca Squeri: «Riducono l’inquinamento e tutelano la filiera endotermica. Spingiamo sui micro-reattori. Se la politica fa il suo, nucleare dal 2030».

Preoccupante discorso di Ursula Von der Leyen all’Europarlamento. Lo schema è sempre lo stesso: si crea l’allarme e quindi le soluzioni sono emergenziali. Il precedente con Pfizer non è certo incoraggiante. E poi: può senz’altro esser necessario irrobustire la Difesa. Ma chi decide la filiera? Chi le zone di influenza? Insomma: chi comanda?

Macron vuole crearsi una Nato tutta sua. Ma gli alleati si sfilano
Emmanuel Macron al vertice Nato di Vilnius (Ansa)
  • La proposta francese di inviare truppe in Ucraina trova i partner più che scettici. Intanto un’altra linea rossa verbale è superata.
  • Frecciata di Zelensky a Trump: «Se sta con Putin è perché non lo conosce bene». Ma la storia mostra che, slogan a parte, i migliori alleati di Mosca sono i democratici.

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings