L'attentato a Tripoli dopo la visita di Conte? Segno che l'Italia è sulla strada giusta

True

Ancora caos in Libia, di nuovo un grave attacco terroristico (quasi certamente di marca Isis), ma in fondo - pur in un quadro caotico e inevitabilmente fragile - la conferma di una buona scelta tattica dell'Italia: quella di puntare al consolidamento dell'intesa con il generale Khalifa Haftar, che sembra ormai aver scelto Roma (e l'Eni) come interlocutori e partner, con gran nervosismo della Francia di Macron. Mentre la Tripolitania pare divenuta una sorta di ventre molle, di terra di nessuno, fatalmente esposta a incursioni terroristiche e provocazioni.

Joe Biden e Vladimir Putin (Ansa)
Problemi di trasparenza alla Casa Bianca: nell'ultima campagna elettorale, il candidato democratico ha fatto largo uso di dark money. Una pratica legale, ma a rischio di condizionamenti stranieri. Il presidente ha anche irriso i giornalisti. Alla Donald Trump...
Getty Images
Ancora scontro tra la casa farmaceutica e la Commissione, che accusa la prima d'aver dirottato le dosi e ora pretende quelle prodotte in Gran Bretagna. Il premier Boris Johnson frena: «Le nostre forniture sono blindate».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings