Sì vax, no vax: la ragione si perde tra i due estremismi

Sì vax, no vax: la ragione si perde tra i due estremismi
Silvio Berlusconi e Romano Prodi (Ansa)
Siamo prigionieri di una logica da curva: o veneriamo il sacro siero, o diventiamo no vax e «untori». Il giochino giova al potere: di fronte a distorsioni simmetriche della realtà, qualsiasi abuso potrà esser presentato come un ripristino della ragionevolezza
Monti torna per invitarci a sottometterci
Mario Monti (Ansa)
Il «Corriere» rispolvera l’ex premier, che chiede al governo di «mostrare comprensione» per le debolezze di Francia e Germania. È la solita storia: quando alle elezioni vince la parte sbagliata, gli «ottimati» la spingono ad attuare le politiche degli avversari.
Oggi si vota il presidente. Il quorum è a 361 seggi, la coalizione tra Ppe, socialisti e liberali ne ha solo 401. Coi Verdi si supererebbero i 450, Giorgia Meloni potrebbe essere decisiva per salvarla. Oppure affossarla.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy